dott. luigi sabino otorino

Dott. Luigi Sabino

OTORINOLARINGOIATRA

Professionista laureato presso “La Sapienza” con oltre 20 di anni di esperienza, già esercitante presso l‘Ospedale Sant’Andrea di Roma.

Riceve su appuntamento presso il nostro poliambulatorio di Aprilia.

PRENOTAZIONE RAPIDA

Non dovrai aspettare mesi per avere la tua visita.

La segreteria ti confermerà l’appuntamento anche il giorno prima.

MIGLIORI SPECIALISTI

Nel nostro studio selezioniamo gli specialisti per le loro competenteze, ma in particolare per la loro cura e dedizione al paziente.

Da noi troverai i migliori specialisti del panorama romano.

DA NOI COME A CASA

Per noi il paziente è al centro. Selezioniamo i medici anche in base alla loro attitudine ed empatia con i pazienti.

Vogliamo che la tua esperienza sia perfetta. Ti sentirai protetto come a casa e risolveremo il tuo problema.

Cosa include il pacchetto otorino?

Otorino

Una persona su tre, dopo i 60 anni, soffre di ipoacusia. I primi segnali di calo uditivo possono iniziare già intorno ai 30 anni, a causa di un’eccessiva esposizione ai rumori. Controllare la qualità dell’udito è un gesto di prevenzione importante per il tuo benessere completo. 

L’esame impedenzometrico è un esame, generalmente eseguito da uno specialista otorinolaringoiatra, attraverso cui si ricavano informazioni circa lo stato di salute e la funzionalità dell’orecchio.

Questo esame permette di valutare l’elasticità del timpano e della catena di ossicini responsabili della funzione dell’udito; risulta pertanto utile per diagnosticare eventuali disturbi a carico dell’orecchio medio. Può essere anche utilizzato per monitorare l’andamento di una terapia prescritta.

Che cos’è la visita otorinolaringoiatrica?

La visita otorinolaringoiatrica è l’esame specialistico che ha l’obiettivo di individuare eventuali patologie a carico di orecchie, naso e gola e alle altre strutture che appartiengono al distretto testa-collo.

La visita otorinolaringoiatrica permette allo specialista di valutare diversi distretti anatomici e le eventuali anomalie.

Il nostro specialista si occupa sia di adulti che di bambini!

A cosa serve la visita otorinolaringoiatrica?

La visita otorinolaringoiatrica analizza lo stato di salute di orecchie, naso e gola che, pur ben distinti l’uno dall’altro, sono spesso funzionalmente correlati e possono presentare patologie associate, come infiammazioni, infezioni e tumori.

Quando è opportuno richiedere una visita?

Mal d’orecchio (otalgia). In genere interessa soltanto una delle due orecchie e può indicare la presenza di infiammazioni e infezioni;

Presenza di un’ostruzione nell’orecchio, che si manifesta con prurito, dolore e/o sensazione di tappo nell’orecchio e talvolta riduzione dell’udito;

Tinnito (presenza di fischio, sibilo, scroscio o ronzio nelle orecchie). La percezione di suoni non provenienti dall’ambiente esterno, indice di problemi all’orecchio, è presente in circa il 12% della popolazione, indicando disturbi più o meno gravi dell’udito o della corteccia uditiva, la parte di cervello coinvolta nell’elaborazione delle informazioni uditive.

Acufeni ricorrenti

Ipoacusia (abbassamento dell’udito). Non sempre ci si accorge di una ridotta capacità di percezione dei rumori, in quanto si può manifestare soltanto per alcuni suoni, ad esempio solo per le note più basse, portando a una ridotta comprensione del parlato anche se si ha la sensazione di percepire correttamente i volumi.

Disequilibrio (senso di sbandamento o sensazione di perdere l’equilibrio) o vertigini (falsa sensazione di movimento). Questi sintomi, anche detti capogiri, possono presentarsi unitamente a nausea e/o vomito ed essere più o meno frequenti: sono cronici quando si presentano frequentemente per più di un mese.

Sordità improvvisa. Un importante abbassamento dell’udito nell’arco di poche ore può avere molteplici cause, come infezioni, traumi cranici, alterazioni improvvise della pressione e reazioni autoimmuni (il sistema immunitario riconosce come dannosa una parte dell’organismo, in questo caso l’orecchio interno, e l’attacca, facendole perdere la funzionalità).

Fuoriuscita di sangue da un orecchio (otorragia). Può indicare una semplice otite, ma anche essere una conseguenza di patologie più gravi come perforazione del timpano, fratture o, più raramente, tumori.

Nistagmo. Si tratta di un movimento rapido e involontario degli occhi che suggerisce la presenza di un disturbo a carico dell’orecchio interno o di vari collegamenti nervosi;

Naso chiuso, congestione nasale, secrezione nasale (rinorrea). Questi sintomi non indicano condizioni preoccupanti: sono in genere dovuti a infezioni delle vie aeree o ad allergie. Possono derivare anche dall’abuso di spray decongestionanti, che comportano un peggioramento dei sintomi se usati per più del tempo entro il quale sono efficaci (3-5 giorni);

Dolore al naso. Questo sintomo può indicare molteplici disturbi. È importante sottoporsi a un controllo medico soprattutto quando persistente o conseguente a traumi della testa;

Difficoltà nella respirazione. I problemi respiratori possono avere cause e livelli di gravità tra i più svariati, dall’ostruzione delle vie nasali a forme allergiche. Possono provocare disturbi quali russamento e apnee notturne, che possono avere conseguenze importanti: per questo motivo è raccomandato sottoporsi a una visita otorinolaringoiatrica in presenza di problemi di respirazione;

Riduzione (iposmia) o perdita dell’olfatto (anosmia). Questi sintomi possono passare inizialmente inosservati o essere confusi con la perdita del gusto, poiché la capacità di discriminare molti gusti è dovuta in realtà all’odorato. Sopra i 60 anni la riduzione dell’olfatto in genere è fisiologica; precedentemente, invece, è bene consultare un medico perché può essere una conseguenza di un trauma cranico, di un’infezione o dell’ostruzione parziale delle vie retronasali. Inoltre questo sintomo, se ignorato, a lungo termine può portare a disagi psicologici;

Aumentata percezione degli odori (iperosmia). È molto frequente in condizioni normali, come durante una gravidanza, ma può dipendere anche da una patologia;

Percezione errata degli odori (disosmia) o esagerata delle puzze (cacosmia). Questo sintomo può derivare da disfunzioni del naso o del cervello (ad esempio indicando la presenza di allucinazioni olfattive, parosmie). Un medico potrà identificarne la causa e trattare il problema;

Sanguinamento dal naso (epistassi). L’epistassi può essere posteriore (avvenendo nella parte posteriore del naso), in tal caso è importante andare con urgenza dal medico, oppure anteriore, ovvero con la fuoriuscita di sangue dalle narici. Questa normalmente non è grave e si conclude da sola, in quanto di solito è dovuta alla rottura di piccoli vasi sanguigni presenti nella cartilagine nasale o alla secchezza della mucosa del naso. 

In ogni caso è bene rivolgersi a un otorinolaringoiatra in seguito a traumi della testa e del collo, quando si sospetta l’inserimento di qualcosa in un orecchio o nel naso (non bisogna ricorrere al fai-da-te) e in presenza di sintomi a carico di orecchie, naso e gola

L'esperienza di chi si è già affidato a noi

Japsodan 93 AvatarJapsodan 93

Ragazze alla reception cortesi e super professionali. Mi sono recato presso il centro medico per una consulenza nutrizionale con la... leggi - 29/06/2021 

Alessia Murgia AvatarAlessia Murgia

Ho usufruito dei pacchetti nutrizione e ginecologico presso questa struttura. In entrambi i casi mi sono trovata molto bene.
La dottoressa...
leggi - 11/05/2021 

maria casale Avatarmaria casale

Eseguita visita ginecologica al nuovo centro di Aprilia. Devo dire che sono rimasta veramente molto soddisfatta della professionalità, gentilezza e... leggi - 07/05/2021 

Antonio AvatarAntonio

Posto pulito e ben strutturato, personale gentile e accogliente.
Il Dott. Berrafato mi ha messo subito a mio agio, scrupoloso nel...
leggi - 20/04/2021 

Silvia Vulpe AvatarSilvia Vulpe

Disponibilissimi , ti mettono nel tuo agio da subito, effettuato la visita ginecologica con la dottoressa Katya Santi molto... leggi - 08/04/2021 

Valeria Cozzi AvatarValeria Cozzi

Clinica nuova, personale gentile ed accogliente.
Ho fatto una visita con la dottoressa Padrone (nutrizionista) e mi sono trovata benissimo.
Molto cortese,...
leggi - 12/03/2021 

Richiedi un appuntamento, chiama al 06 9272 7607 per maggiori informazioni o compila il form.