A PROPOSITO DI TERAPIA OCCUPAZIONALE

Che cosa è – perché è importante – come funziona
obiettivo dei trattamenti

 

 L’obiettivo della TERAPIA OCCUPAZIONALE consiste nell’aiutare le PERSONE a raggiungere il recupero della parte lesa nel modo più completo possibile.

 

Aiutare le persone con problemi fisici a diventare indipendenti; Aiutare a rimanere attivi dal punto di vista FISICO e MENTALE

Far riprendere la mobilità persa a livello articolare e muscolare.

 Far raggiungere l’autonomia nelle attività quotidiane e a casa, sul lavoro e nella comunità.

  

COS’E’ LA TERAPIA OCCUPAZIONALE

E’ un trattamento per le persone che sono state colpite da:

  • lesioni fisiche o malattie in genere
  • malattie dell’età evolutiva
  • invecchiamento
  • problemi di carattere affettivo o sociale

La terapia occupazionale offre trattamenti basati su attività finalizzate che richiedono il coinvolgimento fisico e mentale delle persone trattate.

PERCHE’ LA TERAPIA OCCUPAZIONALE E’ IMPORTANTE?

Perché aiuta milioni di persone nel mondo che sono temporaneamente o permanentemente disabili a vivere autonomamente e ad essere e sentirsi utili.

La terapia occupazionale è spesso il primo passo verso:

  • imparare nuove abilità
  • acquisire una maggiore libertà e mobilità
  • essere più indipendenti
  • avere una maggiore sicurezza emotiva

 La terapia occupazionale è particolarmente importante, al giorno d’oggi, perché può:

  • Restituire alle persone sicurezza e rispetto in se stessi, senso di utilità.
  • Recuperare un’indipendenza economica dopo aver avuto una malattia grave o un trauma.
  • Aiutare gli anziani a rimanere attivi fisicamente e mentalmente.

 

Questo è particolarmente importante in quanto la prospettiva di VITA cresce continuamente.

La terapia occupazionale fa parte di un gioco di squadra.

 ALTA SPECIALITA’ MEDICA DOMUS IGEA: la Vostra squadra Vincente!

 

Tante persone lavorano insieme per aiutare il paziente a ristabilirsi fisicamente, psicologicamente e socialmente.

Un terapista occupazionale lavora con:

  • Medici che pianificano e coordinano il trattamento complessivo del paziente
  • Infermieri che assistono il paziente
  • Protesisti e Ortottisti che si occupano di protesi
  • Fisioterapisti che aiutano a recuperare la mobilità e la funzionalità attraverso gli esercizi specifici per ciascuna lesione
  • Consulenti del lavoro che aiutano il paziente a trovare un lavoro adatto
  • Psicologi che lavorano con il paziente per risolvere i problemi emotivi che possono comparire durante la malattia
  • Assistenti sociali che aiutano il paziente e le loro famiglie ad adattarsi alle nuove situazioni che si creano con la malattia
  • Logopedisti che assistono il paziente che ha difficoltà nel comunicare
  • Neuropsicologi che valutano i disturbi cognitivi (memoria, attenzione, ecc.)

 

Quali sono le speciali caratteristiche che deve avere un terapista occupazionale?

  • Creatività nel pianificare le attività e disegnare strumenti ed ausili che risponderanno ai bisogni e agli interessi delle persone
  • Empatia nei confronti delle persone di tutte le età ed estrazioni
  • Flessibilità nel rivedere i programmi per rispondere alle mutate necessità e per essere sempre aggiornati tecnicamente
  • Responsabilità per selezionare e supervisionare il programma delle attività atte a raggiungere obiettivi prefissati e specifici
  • Determinazione e pazienza anche quando i progressi sono lenti e difficili, il terapista deve accrescere l’autostima e la sicurezza dei pazienti, renderli forti e abili

  

Il programma del trattamento di ogni persona è personalizzato e basato sulle specifiche esigenze, capacità, interessi, educazione e background occupazionale

PREPARAZIONE AD UNA VITA AUTONOMA

  • Questa può includere un sopralluogo nella casa del paziente.
  • Per ottenere un buon risultato è opportuno che il terapista lavori in sinergia con la famiglia del paziente.

 

In conclusione, quindi la terapia occupazionale può aiutare le persone affette da malattie e lesioni:

– rafforzando l’autostima e l’autonomia

– rafforzando l’autostima e l’autonomia

– insegnando nuove abilità

 

Le principali disabilità fisiche riguardano:

A- Il movimento delle persone
B- Gli occhi
C- Orecchie

A- Handicap motorio

Le persone con handicap motorio si spostano prevalentemente su sedie a rotelle, ma ci sono anche altri tipi di handicap.

B- Handicap visivo

Il contesto in cui avviene la formazione e quello lavorativo deve essere ampliato da un’offerta di strumenti e attrezzature particolari che supportano le persone con disabilità agli occhi.

Strumenti per una cura particolare:

  • apprendimento dell’orientamento spaziale e del movimento indipendente = stimolazione degli occhi
  • preparazione particolare per scrivere e leggere il Braille
  • cura (come usare gli strumenti di compensazione).

C- Handicap uditivo

La disabilità uditiva è divisa in molti livelli in base al peso dell’handicap.

Le persone con disabilità:

  • hanno una peggior capacità di sentire
    Queste persone sono capaci di percepire i suoni del discorso umano grazie a tecniche e strumenti compensativi.
  • non sentono niente
    Non possono essere aiutati nemmeno dagli strumenti  sopra citati.

Possiamo categorizzare le persone con disabilità uditiva in base al momento in cui è nato questo handicap.

Richiedi un appuntamento

Telefono

06 92.72.76.07

Indirizzo

Via Napoli, 15/17
04011 Aprilia (LT)

    Choose Your Schedule